Medicina e chirurgia "B" Roma Azienda Policlinico Umberto I

Corso di laurea magistrale a ciclo unico

Laurearsi

L’esame di Laurea verte sulla discussione di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore; può essere prevista la figura di un docente correlatore.
Per essere ammesso a sostenere l’Esame di Laurea, lo Studente deve:

  1. aver frequentato tutti i Corsi ed avere superato i relativi esami di profitto;
  2. aver ottenuto, complessivamente 360 CFU articolati in 6 anni di corso;
  3. aver consegnato alla Segreteria Amministrativa Studenti la documentazione necessaria (rivolgersi alla competente Segreteria Amministrativa in Città Universitaria).
  4. aver consegnato in Presidenza di Facoltà:
    a) dichiarazione dell’avvenuta consegna della Tesi e della domanda di Laurea in Segreteria Amministrativa;
    b) stampa INFOSTUD esami sostenuti con relativa votazione;
    c) attestazione coinvolgimento in programmi di Scambio Internazionale con indicazione durata;
    d)  certificato/i Progress Test (solo se il risultato è stato superiore a quello medio di Facoltà per l’anno di riferimento).

N.B.: La tesi cartacea, firmata e timbrata dal Relatore, così come la presentazione in power-point per la discussione della tesi,  dovrà essere presentata il giorno stesso della laurea prima dell’inizio della seduta.
L’esame di Laurea generalmente si svolge nei seguenti periodi:

I sessione: GIUGNO, LUGLIO, SETTEMBRE;
 II sessione: OTTOBRE, NOVEMBRE; 
III sessione: GENNAIO
Sessione straordinaria: MARZO
(gli studenti sono tenuti al pagamento della prima rata delle tasse universitarie come previsto dal Manifesto degli Studi; nessuna attribuzione di punteggio - vedi tabella che segue)

A decorrere dall’a.a 2011/2012 per tutti gli studenti a determinare il voto di laurea, espresso in centodecimi, contribuiranno i seguenti parametri:
a) la media non ponderata dei voti conseguiti negli esami curriculari, espressa in centodecimi;
b) i punti attribuiti dalla Commissione di Laurea in sede di discussione della tesi, ottenuti sommando i punteggi attributi individualmente dai commissari fino ad un massimo di 7 punti:
- Tipologia della Ricerca: punteggio massimo 4 punti;
- Qualità della presentazione: punteggio massimo 1 punto;
- Padronanza dell’argomento: punteggio massimo 1 punto
- Abilità nella discussione: punteggio massimo 1 punto.
c) i punti attributi per la durata del corso (in corso/fuori corso): punteggio massimo 3 punti;
d) i punti per le lodi ottenute negli esami di profitto (almeno 3/6 lodi): punteggio massimo 2 punti;
e) i punti per coinvolgimento in programmi di scambio internazionale (n. mesi: 3/6): punteggio massimo 2 punti;

Il voto complessivo, determinato dalla somma dei punteggi previsti dalle voci “a - e” viene arrotondato per eccesso o per difetto al numero intero più vicino.

Tabella esemplificativa - Attribuzione punteggio voto di Laurea -

 

Tipologia della Ricerca
(studio sperimentale; presentazione di casistica; case report; studio compilativo)
massimo punti 7
Qualità della presentazione * massimo 1 punto
Padronanza dell’argomento* massimo 1 punto
Abilità nella discussione* massimo 1 punto
 
Durata del corso Laurea in I sessione Punti 3 3
  Laurea in II sessione Punti 2
  Laurea in III sessione Punti 1
 
Lodi** ≥6 Punti 2 2
  ≥3 Punti 1
 
Coinvolgimento in Programmi di Scambio Internazionale (es. Erasmus) Numero mesi ≥6 Punti 2 2
  Numero mesi ≥3 Punti 1
 
Totale     14

La Commissione può, con parere unanime, attribuire la lode ai candidati che conseguano un punteggio finale ≥ 113 (maggiore o uguale a 113).

*Le diapositive  della presentazione in power-point devono essere  in numero non superiore a 10  e  dovranno  intendersi  solo come ausilio per il laureando a supporto di una migliore comprensione della esposizione e non contenere parti prettamente discorsive, ma unicamente grafici- figure-tabelle, etc.

**Il risultato ottenuto al Progress Test, se superiore a quello medio di Facoltà, è equiparato ad una lode.