Ingegneria Energetica

Corso di laurea magistrale

Laurearsi

La prova finale per il conseguimento del titolo consiste nella redazione di una tesi di laurea approfondita riguardante le tecnologie, metodologie e applicazioni relative all’Ingegneria Energetica (complessivi 21 CFU). La tesi può essere di tipo progettuale (collaborazione alle fasi di definizione e sviluppo di un progetto ingegneristico), sperimentale (esecuzione di prove sperimentali in laboratorio), numerica (utilizzo di codici di calcolo per la risoluzione di problemi ingegneristici) o compilativa (approfondimento di argomenti attraverso la rielaborazione di quanto riportato su testi e articoli scientifici).

Per lo svolgimento delle attività di tirocinio e prova finale ci si potrà avvalere delle convenzioni esistenti tra “Sapienza” Università di Roma  ed altri organismi tra cui l’ENEA ( nei centri di ricerca della Casaccia e di Frascati), ENEL, ACEA, TERNA, Authority per l’Energia, SOGIN, IRSN (Francia), CEA (Francia), ecc..

Tirocini e tesi di laurea sono anche possibili presso aziende quali società elettriche, gasifere e petrolifere, nonché primarie società di ingegneria sia in Italia che all’estero anche nell’ambito di programmi di mobilità internazionale quali Erasmus, Erasmus Placements e altri.

Lo studente che non effettui il tirocinio presso enti/aziende esterne all’Università dovrà svolgere, in alternativa, una attività di ricerca e/o progetto nell’ambito di tematiche inerenti gli insegnamenti del Corso di Laurea, attività equivalente –in termini di CFU-  e certificata dal docente del corso.